Comune di Melilli

IUC - Imposta Unica Comunale          
 Comprende IMU, TASI E TARI -         
          
                      Vai al calcolo IUC           


 
 
 

IMPOSTA UNICA COMUNALE ANNO 2019
 
 
Con i commi dal 639 al 705 dell'articolo 1 della Legge 27.12.2013, n. 147 (Legge di Stabilità 2014), è stata istituita l'Imposta Unica Comunale - IUC, composta da:
_ IMU (imposta municipale propria)
_ TASI (tributo per i servizi indivisibili)
_ TARI (tassa sui rifiuti)
La disciplina della IUC è contenuta nel relativo Regolamento Comunale adottato dal Consiglio con deliberazione n. 28 del 05/09/2014 e successive modifiche:
C.C. n. 28 del 05-09-2014
C.C. n. 56 del 11-07-2016
   
IMU - IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA
 
 
 Aliquote a detrazione da utilizzare per il versamento per l'anno 2019:
 
ALIQUOTA DI BASE : Altri immobili, aree edificabili, terreni agricoli                            7,6 per mille
ALIQUOTA ABITAZIONE PRIONCIPALI E RELATIVE PERTINENZE                       
Categorie catastali a/1 - A/8 - A/9                                                                               4 per mille
DETRAZIONE (Categorie Catastali A/1 - A/8 A/9)                                                      € 200,00
 
INCREMENTO ALIQUOTA IMMOBILI DI CAT. "D" con esclusione ca. "D/10" 
(immobile di produttivi e strumentali agricoli esenti dal 1 Gennaio 2014)                     3 per mille 
 

NOVITA' IMU confermate per il 2019
 

COMODATO D'USO GRATUITO (Art. 1-comma 10  L. n. 208/2015): Riduzione del 50% sulla base imponibile IMU per le unità immobiliari, fatta eccezione per quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, concesse in comodato dal soggetto passivo ai parenti in linea retta entro il primo grado (genitori-figli e viceversa) che le utilizzano come abitazione principale, a condizione che il contratto sia registrato e che il comodante possieda un solo immobile in Italia e risieda anagraficamente, nonché dimori abitualmente, nello stesso comune in cui è situato l’immobile concesso in comodato; il beneficio si applica anche nel caso in cui il comodante, oltre all’immobile concesso in comodato,  possieda nello stesso comune un altro immobile adibito a propria abitazione principale (escluse le unità abitative classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9).
 
COMODATO D'USO GRATUITO – ESTENSIONE DEL BENEFICIO PER L’ANNO 2019: la legge n. 145 del 30-12-2018 prevede che “il beneficiario si estende in caso di morte del comodatario, al coniuge di quest’ultimo, in presenza di figli minori.
 
IMMOBILI LOCATI A CANONE CONCORDATO (art. 1, comma 53 e 54, L. n.208/2015) – Per gli immobili locati a canone concordato di cui alla L. 431/1998, l’imposta, determinata applicando l’aliquota stabilita dal Comune ai sensi del comma 6, è ridotta al 75%.

TERRENI AGRICOLI (art.1, comma 13, L. n.208/2015) – Esenzione del pagamento IMU per i terreni posseduti e condotti da coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali di cui all’art. 1 del Decreto Legislativo 29-03-2004, n. 99 con iscrizione previdenza agricola indipendentemente dalla loro ubicazione.
 
IMBULLONATI  (art. 1, comma 21 e seguenti, L. n.208/2015) – Esclusione dalla disciplina IMU di macchinari, congegni, attrezzature ed altri impianti, funzionali allo specifico processo produttivo (c.d. “imbullonati”), incorporati nella rendita catastale di unità immobiliari a destinazione commerciale o industriale, classificate nelle categorie catastali D ed E.
 


TASI - TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI
 
E' un tributo volto a finanziare i cosiddetti servizi indivisibili erogati dal Comune quali l'illuminazione pubblica, la manutenzione delle strade, la manutenzione dei cimiteri ecc. per l'anno 2019


Aliquote e detrazioni da utilizzare per il versamento
 
-    aliquota di base: 0 per mille;
-    aliquota abitazioni principali e pertinenze, ad eccezione di quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9: ESENTI
-    aliquota abitazioni principale e relative pertinenze iscritte al catasto nelle categorie A/1, A/8 e A/9: 2.5 per mille con applicazione
della detrazione fino alla concorrenza dell’imposta dovuta;
-    immobili di categoria catastale D (inclusa la categoria D10): 0,8 per mille.
 

 
 
TARI - TASSA SUI RIFIUTI
 
Il presupposto della TARI è il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di locali o di aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani ed assimilati.
 
Il gettito della tassa deve assicurare la copertura integrale dei costi di investimento e di esercizio relativo al servizio di gestione.
 
Con delibera di C.C. n. 12 del 29/03/2019 sono state stabilite le tariffe tassa rifiuti - TARI per l'anno 2019
 
Per l'anno 2019 il pagamento della TARI viene effettuato in n. 3 (tre) rate aventi le seguenti scadenze:
-  rata unica                  31/07/2019    prima rata      31/07/2019       seconda rata 30/09/2019
-  terza rata                  31/12/2019 
 
 
 
L'Ufficio Tributi dell'Ente rimane a completa disposizione per qualsiasi chiarimento nei giorni di apertura al pubblico:
  • Martedì dalle ore 10,00 alle ore 13,00
  • Giovedì dalle ore 15,30 alle 17,30 Telefono n.0931/5521138-0931/552137 e 0931/552191
e - mail tributi@comune.melilli.sr.it
 
Delibera di C.C. n. 13 del 29/03/2019
Delibera di C.C. n. 12 del 29/03/2019
  - Delibera di G.M. n. 88 del 21/04/2016