Comune di Melilli

Evento di presentazione alla cittadinanza del progetto #ComunicAzione, Identità Sociale e Sostenibilità Ambientale. Valori da Coltivare.

Pubblicata il 28/07/2016

Venerdì 29 luglio, ore 10 presso i locali del Museo di Storia Naturale, il sindaco Giuseppe Cannata avrà il piacere di presentare alla città, ai partner, agli stakeholder e alla stampa, il progetto #ComunicAzione, Identità Sociale e Sostenibilità Ambientale. Valori da coltivare.

Il progetto, ideato e organizzato dal gruppo di lavoro #DifferenziamoEticamente -  coordinato dal Segretario comunale dott. Carmelo Cunsolo, consentirà al Comune di Melilli di partecipare al bando Anci-Conai sulla comunicazione locale 2016 per affiancare ed incrementare la raccolta differenziata.

L'evento prevede la partecipazione dell'Università agli Studi di Catania con due interventi che saranno tenuti rispettivamente dalla prof.ssa Liana Daher che esporrà sugli gli aspetti sociologici nei processi di sensibilizzazione al rischio ambientale e di adozione di comportamenti collettivi eco-sostenibili e dal prof. Luigi Scrofani del dipartimento di economia industriale che presenterà "oltre l'industria, ambiente e identità territoriale". 

Il terzo intervento sarà riservato alla scrittrice melillese Tea Ranno che ha raccolto la sfida di raccontare la sua Melilli che cambia. Fare la cronaca di un processo di cambiamento che, le azioni del progetto metteranno in atto nella città di Melilli e nei comportamenti dei suoi cittadini.

Saranno inoltre presenti Compubblica - Associazione Italiana della comunicazione pubblica e istituzionale - a sottolineare il ruolo fondamentale della comunicazione nell'affiancare il governo del territorio e nell'agire le politiche pubbliche in  modo condiviso e legittimato per ottenere risultati soddisfacenti e ancora, SPELL - teatro d'impresa col quale si useranno i "modi" del teatro per veicolare i nuovi valori, trasmette, formare.

Sarà presente l'Anci col suo Vice Presidente nonché Sindaco di Canicattini Bagni, dott. Paolo Amenta e ancora, i partner che hanno già sottoscritto un "protocollo etico" con l'intento di aderire alla visione etica su cui si fonda il progetto. 

 Il Sindaco Giuseppe Cannata si dice molto soddisfatto per l'attenzione che si è creata attorno al progetto. "E' un’iniziativa che va oltre la mera informazione sui "modi" di differenziare. Ha l'ambizione di promuovere la cultura della sostenibilità ambientale attraverso l’inclusione, il coinvolgimento degli stakeholder del territorio. Definire in modo condiviso, attraverso l’ascolto, la problematica della differenziata e le possibili soluzioni. Invogliare insomma, cittadini singoli e associati ad essere protagonisti di un cambiamento che non può essere prorogato oltre, se vogliamo  incrementare la differenziata e rispondere positivamente alle indicazioni del governo regionale". 

L’Assessore Daniela Ternullo che da sempre segue da vicino il gruppo di Lavoro #DifferenziamoEticamente, esprime plauso per un progetto che punta su valori che sono in grado di scardinare il cambiamento. "Puntare sul principio  della coesione sociale per ragiungere il benessere collettivo, sulla costruzione di un'identità sociale virtuosa di cui andare fieri differenziandosi da chi “non differenzia” è il modo per creare modelli positivi trainanti che porteranno all'obiettivo."


Allegati

Nome Dimensione
Allegato locandina pag 2-3[1].pdf 201.91 KB
Allegato locandina pag 4-1-2.pdf 4.89 MB

Facebook Google+ Twitter