Comune di Melilli

Un grazie per la sentita partecipazione alla Fiaccolata

Pubblicata il 28/11/2016

Grande partecipazione alla Fiaccolata che si è svolta ieri sera a Melilli,
 

 
in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne,
per ricordare le vittime del femminicidio e per gridare “basta alla violenza sulle donne”. 

Le volontarie dello Sportello antiviolenza di Melilli rivolgono un sentito e commosso grazie a tutti coloro che hanno contribuito a dare valore, importanza e risonanza all’evento facendole sentire non sole nel gravoso impegno di sostenere in modo qualificato e gratuito le donne che si trovano a uscire dal tunnel delle violenze familiari.

Un grazie speciale all’amministrazione comunale, in particolare al Sindaco Giuseppe Cannata, all’assessore alle Politiche Sociali Enzo Coco e all’assessora allo sport, turismo e spettacolo Daniela Ternullo, per averle sostenute economicamente e per aver partecipato attivamente alla Fiaccolata.

Grazie a tutte le Associazioni che hanno collaborato e presenziato la manifestazione e in particolare all’associazione “Cuore Antico” che con dolci e accorate note ha fatto ascoltare i canti popolari di Carlo Muratori e Rosa Balistreri che cantano l’amore rispettoso e non violento.
Un grazie va anche ai psicologi e sociologi del progetto Family e ai preti che hanno contribuito a diffondere in modo capillare l’invito a partecipare.


Grazie a tutti coloro i quali hanno immortalato con bellissimi scatti fotografici i momenti più significativi della fiaccolata e del lancio dei palloncini rossi simbolo delle vittime innocenti di femminicidio e della volontà delle donne di essere libere . . . Libere di amare, libere di lasciare l’uomo che le maltratta, libere di lavorare, libere di emanciparsi, . . . Semplicemente Libere!

Grazie agli oltre 150 partecipanti che hanno accolto l’invito a scendere in piazza per dire basta alla violenza sulle donne, per esprimere solidarietà e infondere coraggio a quelle donne melillesi che subiscono violenza ed hanno bisogno di rompere il silenzio senza dover provare vergogna, senza temere anche il giudizio sociale.

Grazie all’avvocata Daniela La Runa, presidente della rete centri antiviolenza di siracusa di cui lo sportello antiviolenza di melilli fa parte. Insieme accolgono, sostengono, tutelano e rifugiano donne e minori vittime delle molteplici forme di violenza. Sono impegnate nella sensibilizzazione, informazione, prevenzione e promozione delle pari opportunità. Sono attive h24 al numero gratuito 0931 492752. 

 

Facebook Google+ Twitter