Comune di Melilli

Rassegna Itinerante del Cinema d’Autore e documentari. Melilli, Chiostro dei Cappuccini

Pubblicata il 10/09/2018

Mercoledì 12 settembre alle ore 19,30, presso il chiostro dei Cappuccini,  la “Rassegna itinerante di cinema d’autore e  
documentari” diretta da Beppe Manno, approderà a Melilli.

 Una serata-evento di grande interesse, organizzata dall’Assessorato alla Cultura guidato da Giuseppe Militti, che è riuscito a inserirla nel già fitto programma dell’Estate melillese 2018.

La rassegna del cinema itinerante, parte quattro anni fa da Catenanuova (EN), con lo scopo di valorizzare il territorio siciliano, attraverso la proiezione di docu-film e cortometraggi, realizzati da diversi registi, molti dei quali provengono dal prestigioso “Centro Sperimentale di Cinematografia” di Palermo. 

Si tratta di un vero e proprio festival del cinema d’autore e documentari che promuove un modo nuovo di fruire il Cinema e di apprezzarlo, quello di arrivare tra la gente, anche in quelle realtà si Sicilia dove non sono presenti le sale cinematografiche o i circoli del cinema.

Racconta storie di grande profondità, di alto spessore culturale e sociologico, capace di emozionare e toccare il cuore più intimo degli spettatori.

Nel corso della serata verranno proiettati alcuni cortometraggi tra i quali:
“Sicilian space program” che, con l’esperimento del lancio di un cannolo siciliano nello spazio ad opera di tre ragazzi, ha reso famosi i registi ennesi Antonella Barbera e Fabio Leone;
“Tà Gynakeìa. Cose di donna” un film-documentario girato dal regista augustano Lorenzo Daniele e Alessandra Cilio che vede protagoniste sette donne che hanno in comune l’eredità della Sicilia “femmina per eccellenza”. Testimonianza di miti, leggende e culti legati alle donne, che nel tempo si sono avvicendati e in parte sovrapposti.
E ancora, “VASA VASA” che la regista modicana Scarso ha presentato anche a New York per raccontare una delle feste popolari più sentite in Sicilia, ovvero quella del venerdì santo.

La rassegna offrirà al pubblico il piacere di scoprire il pregio di questa forma di cinema che narra il sociale partendo dalla prospettiva dei giovani filmakers indipendenti. 

Il cinema è una forma d’arte capace di raggiungere le stanze segrete dell’anima, colpire la coscienza ed educarla. Formare le coscienze emozionando è impareggiabile.

 

In Allegato la locandina

 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato locandina rassegna cinema.jpg 65.38 KB

Facebook Google+ Twitter